Passa ai contenuti principali

#TESTEDIMEDUSA

Prendi un sabato , un gruppo di lettrici/lettori, un pranzo , libraie che sanno il fatto loro, un ambiente bellissimo e la somma è #testedimedusa. 
L'incontro mensile del gruppo di lettura avviene presso Portmanteau nel bellissimo spazio di Nicoletta unita all'energia di Annalisa di à la c'Art e il gustoso pranzo preparato da Marzia di Coffee & Mattarello . Insieme hanno reso l'incontro un momento veramente piacevole. 





Con Sara della  Libreria Therese abbiamo commentato il libro del mese : il libro ha suscitato una  stimolante discussione e raccolto pareri molti discordi, chi ne è rimasto entusiasta e chi ha trovato difficoltà ad arrivare alla fine.






 foto di Nicoletta di  Portmanteau


 foto di Nicoletta di Portmanteau
foto di Nicoletta di Portmanteau

Il libro consigliato da Giulia della Libreria Bodoni per il prossimo incontro è sicuramente molto stimolante "Quella cosa intorno al collo" di  Chimamanda Ngozi Adichie  

Impaziente, leggo il mio libro per l'incontro del 22 Aprile.




Commenti

Post popolari in questo blog

DIY DI UN DIARIO DI VIAGGIO

Le vacanze si avvicinano anche per me, ma la meta è ancora ignota. Io voto per la Francia (Bretagna e Normandia) mio marito per girare Abruzzo e Marche. L'unica cosa in cui siamo d'accordo è vacanza in moto. In previsione di questa viaggio e di un'altro che ho in mente per settembre-ottobre, ho preparato il diario di viaggi, sì al plurale ognuno  di solito spera  di  farne molti o di fare il viaggio della vita lunghissimo e raccontarli  tutti con lo scrapbook, non cancella i ricordi ed è sempre bello sfogliare il quaderno per ricordare. Il diario di viaggi è un altro lavoro in cui si possono cimentare mamme e bambini in queste vacanze. Occorrente:  1/2 cartoncini rigidi spessi almeno 0,5 mm che serviranno per la copertina,  1 quaderno (solo interno senza copertina) che si può acquistare nei Brico, colorifici oppure si può usare  un vecchio quaderno con una copertina che non ci è mai piaciuta. In questo caso si stacca la copertina piano e si tengono uniti i fogli mettendo …

Lettere, parole

Mi hanno sempre affascianata le lettere, da quelle  che  la maestra appendeva sulle pareti della prima elementare

Quando riempivamo pagine in bella calligrafia delle lettere in corsivo minuscolo e maiuscolo
O le lettere magnetiche per formare le parole sulla lavagna (che peccato non averla più)
Ora mi piacciono tantissimo le lettere da tipografia che sono diventate articoli molto richiesti per arredare o comporre in quadri ecc...
Sempre bellissime solo le grandi lettere in metallo, legno  provenienti da insegne da appendere ai muri, quasi introvabili nei mercatini e negozi di vintage e brocante
E poi le lettere decorate e per decorare
E poi tante lettere per lo Scrapbooking di tutte le forme e colori

eco recupero

Mi piace l'idea di recuperare materiali, rendendo originale magari un angolo della casa.
A volte con un po' di fantasia e con materiali economici si possono creare mobili o modificarne l'aspetto di altri.
Le cassette della frutta possono diventare librerie da appendere magari dipingendole con colori diversi o anche solo di bianco. Possono essere carine appese in casa o possono diventare l'arredo di un negozio,









Il tavolo fatto con assi tipo quelle utilizzate nei cantieri edili, con i cavalletti in metallo o in legno (tipo quelli che si possono trovare da Ikea ). Sicuramente è l'arredamento ideale per una casa al mare o in campagna o anche montagna: leggero, economico, allegro.




















cassettiera fatta con pallets








Una libreria originale e economica










 Un mobile dipinto con la vernice lavagna che adoro