lunedì 30 dicembre 2013

TUOSCRAPBOOKING &HOMELY LO SHOP NOVITA' A GENNAIO

 Il mio shop on line http://tuoscrapbookinghomely.bigcartel.com/ è dedicato alla creatività e al "fatto con le mani". Dal 7GENNAIO   si amplia lo spazio dedicato ai diversi articoli. 
SCRAPBOOKING: potete trovare carte, stickers, card bianche o in fantasie diverse per creare i vostri auguri, i vostri album foto. Potrete creare voi stesse inviti a compleanni, matrimoni, battesimi, S. Valentino. Potete personalizzare i vostri album fotografici con stickers a tema. Nello shop ci saranno set pronti con carte decorate 30x30cm, stickers adesivi, dome stickers, alfabeti stickers, abbellimenti come nastri, perline ecc... per rendere unici i vostri lavori. La NOVITA' di GENNAIO è che potrete scegliere voi gli abbinamenti di articoli per il vostro set, quindi VIA ALLA FANTASIA!!




KAFE: borse, borsoni, tracolle, portafogli realizzati a mano riciclando buste di caffè. Sono resistenti, realizzate con cura in varie fantasie e forme originali. 




HANDMADEBAG: borse, cinture fatte con camere d'aria riciclate . Ogni articolo è unico nella fattura e negli accessori. (NOVITA' A GENNAIO) .




LE CERAMICHE: ceramiche artigianali realizzate in terra semirefrattaria cotta a 1100 gradi e colorata con smalti, ossidi e ingobbi, sono a volte animali del bosco, a volte personaggi delle fiabe o spaventapasseri realizzati anche con materiali di recupero e montati su tondini di ferro da piantare in giardino






"La fantasia è quella cosa che certe persone non riescono neanche a immaginare." Gabriel Laub

Buon Anno, 
Monica


sabato 28 dicembre 2013

12 Fiabe in cerca d'autore: La Bella Addormentata nel Bosco


 "Oh, un principe! Ed è alto e tanto bello e così romantico. Passeggiamo insieme, e chiacchieriamo e, al momento di separarci, lui mi prende tra le braccia e allora mi sveglio! Sì, mi accade solo in sogno, ma dicono che se sogni qualcosa più di una volta, questa si avvererà di certo, e io l'ho sognato tante volte. (Aurora)"








Credo alla frase di Aurora, se sogni qualcosa più di una volta questa cosa si deve avverare....

La mia interpretazione della fiaba è per festeggiare il Natale, rimandata la pubblicazione  al 28/12 risultano un po'  in ritardo le palline di Natale che raffigurano alcuni momenti della fiaba.

Buon Feste a Tutte



 Ede ecco le altre partecipanti al contest:


ELENCO MESE DI DICEMBRE
LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO




venerdì 27 dicembre 2013

Letture di Natale e Lezioni di imprenditoria:Libreria Pagina18


Sono in vacanza. Natale è passato in casa guardando film di Natale, leggendo il nuovo libro in regalo. 
Quasi sempre per me vacanze di Natale =libri+divano. Non che io non legga durante l'anno ma avendo poco tempo,sicuramente vado a rilento. 
Durante le vacanze invece il libro finisce in pochi giorni, l'importante è trovare "il libro" quello che ti lascia un dolce sapore alla fine, quello che ti fa aspettare un attimo prima di iniziarne un altro per non togliere subito le sensazioni di quello appena letto. 
In questi giorni ho scelto E l'eco rispose
Mi sono piaciuti molto i suoi primi 2 libri  e l'inizio di questo promette bene.
Oggi su LA STAMPA ho letto un articolo molto interessante su una libreria caffè letterario"Pagina18",
http://www.lastampa.it/2013/12/27/blogs/storie-di-librerie-che-resistono/saronno-il-fattore-umano-contro-le-librerie-supermercato-RcgNTk8jAzkegEjqfkFxcM/pagina.html?fb_action_ids=198341743704378&fb_action_types=og.recommends&fb_source=aggregation&fb_aggregation_id=28838148123758 
< in pieno centro ed è disposta su due piani, con tanto di angolo per la lettura provvisto di divano, poltrone e macchinetta per il caffè, scaffali luminosi e vetrine in cui contrariamente al solito non trovano spazio i consueti bestseller. Pagina 18 nasce da un progetto culturale», racconta Carla Pinna, originaria di Roma e tifosa di Totti ma saronnese da una vita. «Io lavoravo a Milano in una casa editrice, la Salani, ma un bel giorno mi sono stancata dei meccanismi editoriali e mi sono detta che la cosa da fare era aprire una libreria. Ho deciso di farlo qui a Saronno anche se all’epoca, era il 2008, c’erano già due librerie: dal mio punto di vista però mancava un luogo fisico in cui fare proposte culturali, incontri con gli autori, letture e laboratori pensati per i bambini»
Nel 2008, sembra passato un secolo, la crisi non era ancora all’orizzonte.  Già. Abbiamo inaugurato la libreria nel mese di giugno, e da subito abbiamo iniziato a collaborare con la società civile: da Emergency ad Amnesty International passando per le varie associazioni di mamme e genitori che cercano di fare qualcosa di concreto per migliorare la scuola. Questo, parallelamente a una proposta culturale che era fatta di eventi ma anche di scelte, a cominciare dall’attenzione a case editrici di qualità, per esempio Ippocampo, che fa libri stupendi sia fotografici sia di saggistica, e poi Infinito Edizioni, Stampa Alternativa, Elèuthera, Laterza. 

«


Come hanno fatto a sopravvivere?
Abbiamo lanciato un appello ai saronnesi, chiedendo loro di aiutarci a costruire un nuovo polo culturale. E i saronnesi hanno risposto: abbiamo venduto parte delle quote della libreria, che ora conta trentanove soci, tra cui esponenti della società civile di Saronno e normali cittadini, e ai primi di luglio di quest’anno abbiamo aperto la nuova Pagina 18 qui dove c’era la vecchia Palomar. (libreria chiusa )Facciamo di tutto: dalla presentazione con Lella Costa alla collaborazione con Ong che fanno adozioni a distanza, a conferenze sulla psicanalisi. Cercando di contrapporre al modello supermercato proposte di qualità». E funziona?  «Direi proprio di sì. In libreria le persone hanno piacere di fermarsi, scambiare opinioni, commentare l’attualità. Arrivano, si siedono sul divano per leggere il giornale, incontrano altri lettori, si scambiano consigli di lettura. Ma non solo. Da parte nostra stiamo cercando di creare una rete di librerie indipendenti tra Milano, Varese e dintorni, a cominciare dalla Boragno di Busto Arsizio, che dopo aver chiuso ha da poco riaperto sotto forma di cooperativa. Vogliamo tessere una tela, stabilire dei rapporti virtuosi tra le nostre librerie, gli editori indipendenti e i piccoli distributori». 
Queste sono le persone che fanno l'Italia, le persone che si rimboccano le maniche, che cercano con tutte le forza di emergere  nonostante tutto remi a sfavore, che danno la possibilità ad altri di farsi conoscere, continuando a promuovere la lettura . Questo a mio parere è il vero esempio da imitare. 












giovedì 19 dicembre 2013

Poisthursday-conilcuorefattoamano

 Il post di oggi è dedicato ai cuori, cuori poetici in fil di ferro; cuori di legno e stoffa, cuori di stoffa e gesso, cuori di ceramica. Tutti questi cuori sono fatti a mano, tutti con tecniche diverse, tutti fatti da donne con una vera poesia dentro il cuore.

Ieri ho ricevuto il mio regalo da Donata http://lebianchemargherite.blogspot.it/
Chi la segue su facebook e sul blog sa che persona speciale sia.
Le sue creazioni con il fil di ferro arricchite in modo così unico e originale sono poetiche, delicate, romantiche. Consiglio a chi non la conosce di andare a vedere il suo blog e vi sentirete trasportati in un mondo di sogni.



Questi  cuori creati da Monica e Moira e sono due delle tantissime loro creazioni
Con le creazioni di Giuliana, fantastica folletta delle favole in ceramica, partecipo al pois thursday di Antonella http://blogacavolo.blogspot.it/
Buon Christmas Pois Thursday!




mercoledì 18 dicembre 2013

KAFE BAG: Fantasie nuove al profumo di caffe'


Un dono ecologico realizzato con sacchetti grandi del caffè  di riciclo?Un'idea dell'ultimo minuto originale al profumo di caffè? Qualche regalo ancora da fare?
 KAFE





Mandami un'email subito o fai l'ordine su   http://tuoscrapbookinghomely.bigcartel.com/
e  provvedo a spedire subito.

domenica 15 dicembre 2013

Calendario dell'Avvento terza settimana: ricordi

Il calendario dell'avvento di questa settimana è un ritorno indietro nel tempo, al periodo in cui i miei figli erano molto piccoli e arrivavano da scuola l'ultimo giorno prima delle vacanze di  Natale, emozionatissimi con il loro augurio  insieme al regalino che preparavano con l'aiuto delle maestre. Riuscivano a malapena a mantenere il segreto nascosto nello zainetto fino all'arrivo a casa, dove senza neanche togliersi la giacca, tiravano fuori il  regalo, orgogliosi del loro lavoro e della sorpresa che potevano fare.
Sono passati tanti anni da allora, loro sono grandi, l'atmosfera di Natale in casa è molto diversa ora, non c'è più l'attesa di Babbo Natale, mancano ora  persone care che godevano di quest'atmosfera con lo stesso entusiasmo e trepidazione dei loro nipoti.
 Mi mancano quei Natali.
Tutto cambia....i ricordi restano.






mercoledì 11 dicembre 2013

La vetrina dei decori handmade per l'albero



Mi piace quando l'albero di Natale è decorato in modo originale, mi piacciono soprattutto le decorazione handmade.
Nell'anno dei colori soft, delle decorazioni in stile shabby, vi mostro le decorazioni in gessi profumatissimi, cuori in juta con decoro in gesso.
Ho ancora disponibilità per alcuni pezzi:
Cuori in juta con decoro in gesso a cuore o rosa 4,50 euro ciascuno

1 quadretto Bonheur e 1 quadretto Love a 5,50 euro ciascuno.
Cuori in gesso bianchi profumatissimi  a 2,30 euro ciascuno
Albero e renne in gesso dipinto profumate da appendere all'albero 2 euro
Scrivete a homely@virgilio.it

Post in evidenza

HAPPY HOLIDAY

Questi ultimi mesi sono stata un po' distante, forse anche un po' pigra con lo  scrapbooking, la carta e la manualità in genere...