Passa ai contenuti principali

Il sogno di vivere la vita semplicemente.

Tutti hanno sogni, non sempre sono irrealizzabili, alcuni sono lenti ad avverarsi, altre volte occorre avere fiducia, altre volte solo fortuna.
Oggi leggendo il post di http://valdirose.blogspot.it ho sognato, sono entrata nel suo sogno con lei, mi sono vista nel suo B&B a fare le cose con lei.
Ne riporto una parte:
"Se fosse per me qui ci sarebbe anche un caffè, un negozio di fiori e brocante , al pomeriggio i bambini verrebbero a fare merenda chiamerei gli anziani del centro sociale e li metterei insieme : i piccoli leggerebbero libri i grandi racconterebbero storie. Dopo le colazioni farei passare chi ha bisogno a mangiar gratis  il ben di Dio che avanza, la sera proietteri un film sulla parete di casa dei miei genitori e me lo guarderei con i piedi sulla panca mangiando gelato con chi vuole passare di qua."
Be' come ho riposto direttamente nel suo post, io voglio passare di là, voglio vedere tutte le bellissime cose che ha nel suo B&B, voglio bere il caffè con lei chiacchierando, fare merenda con gli anziani e i bambini, e vedere con lei mangiando il gelato il filmino per conoscere i suoi genitori.

 voglio riportare uno scorcio  di un libro di Frances Mayers "sotto il sole della Toscana" che mi ha fatto sognare come il post di Irene.
"Spero che il lettore sia come un amico che venga a trovarmi e impari ad ammassare la farina sul piano di marmo del tavolo e poi impari a impastarci le uova; un amico che si desti al canto del cuculo tra i rami del tiglio e passeggi tra le vigne canticchiando, che faccia la conserva di prugne, mi accompagni in macchina a visitare le cittadine fortificate sui cucuzzoli delle colline, con le loro cascate di gerani alle finestre; o che voglia vedere crescere le olive sugli alberi....."


 Ecco questo è il mio sogno di oggi: vorrei essere qui a Val Di Rose per l'aperitivo e andare a Bramasole a casa di Francis per preparare la cena con lei e assaporare  la vita
Ciao a presto 









http://www.valdirose.com/fotografie

Commenti

  1. Cara Monica, come posso fare a ringraziarti? Capita di rallentare , a volte anche di fermarmi... poi arrivano messaggi chiari, come questi e ricomincio non a correre ma a ballare, da sola (giusto per rimanere in tema di film...)
    Spero anche io di vederti passare di qua ti offro la colazione migliore che posso ...poi però portami con te da Bramasole!
    Un abbraccio forte
    Irene

    RispondiElimina
  2. ciao Irene
    è stato un piacere dedicare a te e ai piccoli piaceri questo post. continuo a seguire il tuo blog e le tue immagini fantastiche, anzi ti seguo anche su facebook e sospiro la colazione da te. Non è detto che presto ci incontriamo.(devo ancora programmare le vacanze)
    quando ho letto il libro e mi sono immaginata Bramasole alcuni anni fa, ho costretto la mia famiglia ad andare a Cortona e a cercare la casa. Era lì, esattamente come era descritta, con le piante, il muro di pietre e tutte le cose descritte nei 2 libri, è come se mi fossi trovata lì per essere sua ospite. Peccato che lei in quel momento fosse in ritornata a casa sua a San Francisco.
    continua a ballare....

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

DIY DI UN DIARIO DI VIAGGIO

Le vacanze si avvicinano anche per me, ma la meta è ancora ignota. Io voto per la Francia (Bretagna e Normandia) mio marito per girare Abruzzo e Marche. L'unica cosa in cui siamo d'accordo è vacanza in moto. In previsione di questa viaggio e di un'altro che ho in mente per settembre-ottobre, ho preparato il diario di viaggi, sì al plurale ognuno  di solito spera  di  farne molti o di fare il viaggio della vita lunghissimo e raccontarli  tutti con lo scrapbook, non cancella i ricordi ed è sempre bello sfogliare il quaderno per ricordare. Il diario di viaggi è un altro lavoro in cui si possono cimentare mamme e bambini in queste vacanze. Occorrente:  1/2 cartoncini rigidi spessi almeno 0,5 mm che serviranno per la copertina,  1 quaderno (solo interno senza copertina) che si può acquistare nei Brico, colorifici oppure si può usare  un vecchio quaderno con una copertina che non ci è mai piaciuta. In questo caso si stacca la copertina piano e si tengono uniti i fogli mettendo …

eco recupero

Mi piace l'idea di recuperare materiali, rendendo originale magari un angolo della casa.
A volte con un po' di fantasia e con materiali economici si possono creare mobili o modificarne l'aspetto di altri.
Le cassette della frutta possono diventare librerie da appendere magari dipingendole con colori diversi o anche solo di bianco. Possono essere carine appese in casa o possono diventare l'arredo di un negozio,









Il tavolo fatto con assi tipo quelle utilizzate nei cantieri edili, con i cavalletti in metallo o in legno (tipo quelli che si possono trovare da Ikea ). Sicuramente è l'arredamento ideale per una casa al mare o in campagna o anche montagna: leggero, economico, allegro.




















cassettiera fatta con pallets








Una libreria originale e economica










 Un mobile dipinto con la vernice lavagna che adoro




Ispirazioni di colore: verde mela

Come succede a ogni volta al cambio di stagione  mi prende sempre una voglia di un tocco di colore  nuovo in casa. Per questa primavera è il verde mela 
lampada di Adriana Lohomann tazza, bicchiere e cuscino di http://www.ikea.com/ spago di http://www.etsy.com/it/market/spago_di_canapa/7 E su questa scia di colore ho scelto le tende della camera. Curiose?